Loading...
You are here:  Home  >  PROGETTI  >  Current Article

Il Ritorno Volontario Assistito e la Rete RIRVA

By   /  February 17, 2015  /  Comments Off

    Print       Email

Continua l’impegno della Fondazione Ismu, anche nel suo ruolo di Focal Point per la Regione Lombardia, all’interno del progetto RIRVA (www.reterirva.it), la Rete di soggetti pubblici e privati attivi nella promozione del Ritorno Volontario Assistito (RVA) dei migranti nel Paese di origine. Da ottobre 2014 è attivo un servizio di help desk, una linea gratuita diretta a informare appunto migranti, operatori e cittadinanza sulla misura, sui progetti che accompagnano le persone nel percorso di ritorno nei Paesi d’origine e sulle modalità di contatto dei punti di riferimento territoriali della Rete Italiana sul Ritorno Volontario Assistito (RIRVA). Il numero verde 800 72 20 71 è operativo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.00.
Negli ultimi anni, il ritorno volontario nel proprio paese d’origine rappresenta un’opzione a cui sempre più migranti fanno ricorso. Si è passati, infatti, da 228 persone accompagnate al ritorno nel 2009 ai 2.000 previsti entro giugno 2015, per un totale di 3.219 persone che in questi anni hanno usufruito di questa misura che aiuta i migranti a ritornare e reintegrarsi nel proprio Paese di origine.
La Rete RIRVA, co-finanziata dal Fondo Europeo per i Rimpatri e dal Ministero dell’Interno dal 2009 (inizialmente con il nome di NIRVA e dal 2012 con l’acronimo RIRVA), è gestita dal Consorzio Nazionale Idee In Rete con il Consiglio Italiano per i Rifugiati, Oxfam Italia, Gea, il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali e il supporto della Fondazione ISMU.

Per maggiori informazioni: www.reterirva.it – 800 722071, info@reterirva.it, focal.lombardia@reterirva.it.
Segui Rirva su Facebook e su Twitter
Da fine febbraio sarà attiva l’application del progetto che si chiama Rirva.

    Print       Email