Loading...
You are here:  Home  >  NEWS SULLA POPOLAZIONE IMMIGRATA  >  Current Article

Nei primi mesi dell’anno sbarchi in crescita del 40% rispetto al 2014

By   /  April 14, 2015  /  Comments Off

    Print       Email

Secondo gli ultimi dati del Ministero dell’Interno, da inizio anno al 2 marzo si sono registrati 69 “eventi migratori illegali” via mare (la media è di poco superiore ad uno al giorno) che hanno portato sulle coste italiane un totale di 7.882 persone, contro le 5.611 dello stesso arco di tempo del 2014. Nonostante la sostituzione di Mare Nostrum con Triton, la crescita rispetto al medesimo periodo iniziale dell’anno scorso è stata superiore al 40%. Se si dovesse mantenere lo stesso ritmo, a fine anno gli sbarchi potrebbero raggiungere la cifra record di quasi 240mila unità. Torna inoltre a incidere il porto d’approdo di Lampedusa (per il 27,4%), che era stato invece “disimpegnato” con Mare Nostrum, e cresce sempre più l’importanza della rotta libica percorsa dal 92,1% dei migranti contro l’83,2% nel 2014, il 63,6% nel 2013 e il 38,3% nel 2012. A seguire, la rotta turca fino allo scorso 2 marzo ha inciso per il 5,5%, davanti a quelle greca (1,3%) e tunisina (1,2%). Infine, da inizio anno allo scorso 2 marzo i migranti dichiaratisi somali (1.088) e gambiani (969) hanno superato i siriani (923), posizionandosi davanti a senegalesi (919) ed eritrei (817).

Fonte: Elaborazioni Ismu su dati Ministero dell’Interno

    Print       Email