Loading...
You are here:  Home  >  IN PRIMO PIANO  >  Current Article

L’immigrazione in Lombardia. Quattordicesimo Rapporto ORIM

By   /  April 22, 2015  /  Comments Off

    Print       Email

Al 1° luglio 2014 la popolazione straniera proveniente da Paesi a forte pressione immigratoria (Pfpm) presente in Lombardia è stimata dall’Osservatorio Regionale per l’integrazione e la multietnicità (Orim) in 1 milione e 295mila unità:  solo 16mila in più (di cui 6mila irregolari) rispetto alla stessa data dell’anno precedente (+1,3%), in cui si contavano 1 milione e 279mila unità. I regolari sono un 1milione 202mila (di cui 1milione 114 mila residenti, 86%). Un aumento molto modesto che conferma come la società lombarda (e più in generale l’intero paese) abbia perso attrattività nei confronti dei migranti a causa delle difficoltà economico-occupazionali determinate dal persistere della crisi economica. Sul territorio lombardo si contano 13 stranieri ogni 100 abitanti. La maggiore densità di presenza si registra nella città di Milano, dove nel 2014 si oltrepassa la soglia dei 20 immigrati da Pfpm ogni 100 residenti. Dalla survey condotta dall’Orim risulta che in Lombardia nel 2014 gli immigrati disoccupati in cerca di lavoro sono il 14,9%, sostanzialmente stabili rispetto al 2013 quando erano il 15%. Si segnala dunque l’arrestarsi della crescita della disoccupazione, che nel 2013 aveva registrato un incremento rispetto al  2012. I redditi tornano a crescere in media del 3%, esprimendo maggiore radicamento degli immigrati nel mercato del lavoro. Al 1° luglio 2014 in Lombardia si conferma ancora una volta il primato degli est-europei con 468mila unità, ben 375mila in più rispetto al 2001 (+404%) e 18mila in più rispetto al 2013. La Lombardia raccoglie 1/4 (24,6%) degli alunni con cittadinanza non italiana, per un totale di 197.202 unità. Nelle scuole statali e non statali di ogni ordine e grado si osserva nell’anno scolastico 2013/14 una incidenza complessiva del 14% (contro il 9% a livello nazionale), con un aumento rispetto all’anno precedente del 3%. Nel 2013 (ultimi dati disponibili) continua il calo dei ricoveri di immigrati negli ospedali lombardi: se ne contano 120.020, l’1% in meno rispetto al 2012.

Sono questi alcuni risultati de “L’immigrazione in Lombardia”, convegno che si è tenuto il 20 aprile in cui è stato presentato il Quattordicesimo Rapporto dell’Osservatorio Regionale per l’integrazione e la multietnicità, promosso da Regione Lombardia in collaborazione con Éupolis Lombardia – Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione e Orim e con il supporto scientifico di Fondazione Ismu.

Sul sito wwww.orimregione.lombardia.it sono disponibili i due volumi presentati:
Vincenzo Cesareo (a cura di), Rapporto 2014. L’immigrazione in Lombardia
Gian Carlo Blangiardo (a cura di), L’immigrazione straniera in Lombardia. La quattordicesima indagine regionale

    Print       Email