Loading...
You are here:  Home  >  NOVITÀ EDITORIALI  >  Current Article

DIVERSE: pubblicati i Policy brief

By   /  October 6, 2015  /  Comments Off

    Print       Email

Sono stati pubblicati i policy brief prodotti grazie al progetto DIVERSE – Diversity Improvement as a Viable Enrichment Resource for Society and Economy -, co-finanziato dal Fondo Europeo per l’integrazione, coordinato dal centro di ricerca WWELL dell’Università Cattolica di Milano e condotto con la collaborazione di 14 partner, tra cui la Fondazione Ismu, in 10 paesi europei: Estonia, Finlandia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia e Ungheria.

Il progetto ha mirato a valorizzare il potenziale delle migrazioni per lo sviluppo della società europea agendo lungo tre linee strategiche: a) il riconoscimento e la certificazione delle conoscenze, competenze e abilità formali, informali e non formali dei lavoratori extra-UE; b) il rafforzamento della consapevolezza, da parte delle imprese e dei loro ambienti sociali e istituzionali di riferimento, dei vantaggi apportati dalle pratiche di Diversity Management specificamente indirizzate alle risorse umane con un background migratorio; c) la promozione della partecipazione degli immigrati alle organizzazioni di volontariato della società ospite. I policy brief , riferiti ai 10 paesi coinvolti nel progetto, forniscono indicazioni concrete per la realizzazione di questi obiettivi.

Il policy brief elaborato dal team italiano contiene un focus specifico sulla Lombardia. Basandosi sull’analisi delle esperienze più innovative esistenti sul territorio, offre agli stakeholder coinvolti un distillato di raccomandazioni volte a portare allo scoperto le competenze possedute dai migranti, a rafforzare la competitività delle imprese tramite la valorizzazione della diversità ed a rafforzare l’impegno civico dei migranti attraverso il loro coinvolgimento in attività di volontariato.

Vedi il policy brief Italia-Lombardia

    Print       Email